Aggiornamenti dei progetti

Aggiornamento del progetto inviataci da Lucia:

Ho allegato le foto con i primi tubi posati, questi vanno dalle sorgenti ''doppie'' e quella a fianco fino alla zona di costruzione del filtro travertino e riserva, per il momento solo la sorgente doppia è collegata perche quella a fianco sta distribuendo acqua alla popolazione.
La terza sorgente la chiuderemo probabilmente questa settimana e con la conferma di alcuni dati delle pompe cominceremo gli scavi per le costruzioni aumentando anche il personale assunto.
Sono stati posati i cartelli di visibilita del progetto.
Abbiamo cominciato il trasporto di sabbia, ghiaia, pietre nel fondovalle, diversi tubi nello stock, stiamo lavorando i ferri per i cementi armati.
Abbiamo fatto la prima giornata di sensibilizzazione con musiche e teatro alla presenza di tutto lo staff del Distretto, la Major, il responsabile Immigrazione, JADF, responsabile distretto WASH e quello
Infrastrutture, il capo della polizia, il sindaco del settore e del villaggio.

Complimenti!!!

Progetto cominciato!

E' veramente il PROGETTO DELLA COMUNITA'!

Ci scrivono: 

Ad oggi abbiamo:
- identificazione degli operai fatto i contratti di lavoro, circa 30 persone giornaliere, magazzinieri sentinelle, topografo capocantiere e tecnici, una parte di questi ci sono stati ''forniti'' dalle suore e dalle autorita di base scegliendo tra le famiglie piu vulnerabili e bisognose di lavoro;

- tracciamento delle strutture da costruire e identificazione dei proprietari dei terreni danneggiati per gli scavi e contrattazione con proprietari del terreno grande dove sorgeranno filtro travertino, riserva e stock nel fondovalle;

- cominciato a fare 2 sorgenti nuove, dalle foto si vede una grandissima quantita di acqua, al momento è un pò falsata in quanto sta piovendo;

- tra un paio di settimane, come richiesto dalla sindaca del Distretto, faremo una sorta di giornata aperta per fare l'apertura del progetto, in questa occasione, assieme alle autorita sia di base che del Distretto, spiegheremo alla popolazione il progetto, la questione degli eventuali espropri e il danneggiamento delle coltivazioni e loro
rimborsi. Sara anche occasione di fare una prima sensibilizzazione;

- abbiamo affittato una casa con delle grandi stanze che sarà ufficio, stock e casa dipendenti, dalla prossima settimana cominceremo a trasportare i primi materiali, alcune attrezzature sono gia state comprate ed una volta conclusa la trattativa con il proprietario del terreno faremo il trasporto di sabbia, ghiaia ecc per le costruzioni e cominceremo gli scavi nel fondovalle.

 

Il progetto in sintesi

MLFM (Movimento Lotta contro la Fame nel Mondo) è una ONG riconosciuta nel 1983, impegnata dal 1964 nel continente africano. Nel sud del mondo si specializza nella tutela del diritto all’acqua. Dal 1987 è presente in Rwanda.

Mbare si trova nel sud del Rwanda, distretto di Muhanga e l’area che sarà servita dal progetto è di circa 5 Kmq, prevalentemente collinare con strade sterrate che la percorrono. Luogo dell’intervento è il villaggio di Kinini, situato in una zona rurale, con 3 scuole e un centro sanitario nel comune vicino. In tutta la zona non esiste un sistema idrico di distribuzione, ma un gruppo di 8 sorgenti a fondovalle, delle quali 5 sono captate, che obbligano bambini e donne a spostamenti quotidiani per prendere acqua in taniche da 20 litri.

Tra  Aprile e Agosto 2015 MLFM ha eseguito una valutazione riguardante tutta l'area interessata dall’acquedotto e  si sono stabilite le seguenti finalità:

- Ricaptaggio vecchie sorgenti e captaggio delle nuove (tot acqua disponibile: 236.000 litri/giorno, sufficiente al fabbisogno giornaliero di 20 litri pro capite, come indicato dall’OMS ed addirittura sufficiente anche a coprire la prospettiva di aumento demografico dei prossimi anni, fino ad ulteriori 12.000 persone)

- Costruzione di una stazione di trattamento dell’acqua con sistema di filtro al quarzo e travertino

- Costruzione di una riserva da 40.000 litri a fondovalle con installazione di pompa immersa

- Prolungamento di 1.100 metri di linea elettrica trifase fino alla stazione di pompaggio

- Posa della condotta di mandata da fondovalle fino alla riserva principale

- Costruzione della riserva principale da 60.000 litri in cima alla collina (in prossimità della scuola primaria di Mbare)

- Costruzione dello stock a fondovalle

- Posa delle condotte verso le strutture pubbliche e le zone di massima concentrazione demografica identificate, per un totale di 12.000 metri

- Costruzione di 20 fontane

Le parti sottolineate sono quelle richieste a Caritas Antoniana

Referente: Sr. Odette Marie Kabarere, Sig. Omar Fiordalisio (MLFM)