Aggiornamenti dei progetti

Ci scrive Padre Arturo, in Italia per un breve periodo di riposo:

Egregio Direttore,

Carissime Claudia e Silvia, sono tornato in Italia per 2 mesi e mezzo di vacanza per modo  di dire.

Qui aiuto un po' in zona facendo ministero, dato che anche qui come nei paesi di missione c'è carenza di sacerdoti. Di salute sto bene e spero, se Dio vuole di tornare in BD il 5 di Novembre.

Ero scoraggiato per il ritardo dei lavori per la costruzione del terzo piano del nostro Community Center, ma dalle foto che mi hanno mandato 3 o 4 giorni fa vedo che hanno ricuperato. Le foto che vi mando in allegato forse non sono così chiare, nel senso che non essendo io là non è chiaro che sala è questa o quella, speciamnte le piccole sale . Ad ogni modo spero che mi manderanno entro la fine del mese di Settembre delle foto più dettagliate, dato che saranno già intonacate.

Per quanto riguarda il resoconto economico, penso che ci vorrà ancora qalche giorno prima di averlo, anche perché forse per arrivare al conto  796.116, 83 Tk. ci vorrà ancora un po' di lavoro da fare.

Intanto vi ringrazio e prego perché voi e tutti i benefattori staite bene e che possiata ancora continuare a fare del bene, sia in Italia sia nei paesi poveri.

Grazie infinite il Signore vi ricompensi.

P. Arturo Speziale

Ci scrive P. Arturo con gli aggiornamenti:

Egregio e Reverendo P. Valentino,
                                                       grazie a Dio e a S. Antonio, che ha visitato anche il Bangladesh con le sue Reliquie, i lavori di costruzione del Community Center nella Parrocchia di Nobai Bottola, nella Diocesi di Rajshahi procedono bene.
Se  gentilmente manderete la terza rata, continueremo nei lavori:

1--La pavimentazione liscia del tetto, uno strato di sabbia fine e cemento;
2--Costruzione del parapetto, cioé un muretto ai bordi del tetto per la  protezione;
3--La costruzione del WATER TANK ;
4--Costruzione del giro di scale;
5--Inizio costruzione dei muri estern e i separé..., ecc,
Grazie infinite: il Signore benedica lei, la Staff del suo Ufficio e tutti  Benefattori

Resoconto prima rata

Mi spiace per il ritardo. Comunque a giorni faranno la gettata del tetto. Qui non ci sono i mattoni per la gettata, qui e' tutto in cemento armato.

Abbiate un po' di pazienza anche per questo missionario, di 76 anni, impegnato non solo nell'apostolato, ma nel tradurre su richiesta del PIME e per scrivere libri di preghiere, di meditazione e di Santi, che fanno parte pure dell'apostolato. Grazie infinite. P. Arturo Speziale.

Il progetto in sintesi

Nobai Bottola è situata a circa 15 Km a Nord-Ovest della città di Rajshahi. Le strade delle principali arterie sono asfaltate e in genere in buone condizioni, ma le strade che comunicano con i piccoli villaggi sono strette, in terra battuta, molte sono solo sentieri.  Durante  il  periodo delle piogge  le comunicazioni con i villaggi sono difficili.

Oltre alla scuola St. Joseph, che è in fase di ampliamento finanziato dalla Caritas Italiana con la costruzione di un secondo piano, nel 2008 è stato completato questo centro comunitario per volere del vescovo, con tre finalità:

- avere alcuni locali che potessero essere usati dai sacerdoti o catechisti che venivano a fare servizio pastorale e a condurre i seminari con altri laici, dal momento che non esisteva una canonica;

- usare una parte dell'edificio come asilo nido, confidando nell’aiuto promesso dalla World Vision of Bangladesh (W.V.B.) di sostenere il progetto educativo dei bambini del villaggio, 450 abitanti;

- aprire un ostello per dare la possibilità a bambini e ragazzi dei villaggi remoti e arretrati di poter studiare nella scuola S. Giuseppe gestita dai sacerdoti del PIME.

Nel 2015 sono stati accolti 6 bambini e ragazzi e nel 2016, 14. Le richieste sono tante, ma non la struttura al momento non consente di accoglierne di più.

Ampliarlo significa offrire una speranza maggiore a chi non ne ha, soprattutto per quelle famiglie che hanno figli disabili e sono già molto provati dalla povertà. 

Referente: P.Arturo Speziale, PIME