Aktualisierung der Projekte

Ecco il resoconto di questa prima tranche del progetto, da P. Lucian

Cara Silvia, caro fra Valerio,

Vi ringrazio a nome mio, al nome dei guardiani di Bucarest e Husi per tutto questo sostanziale aiuto offerto ai nostri conventi così che noi possiamo continuare ad assistere i profughi ucraini che continuano a soffrire. 

Vi invio le foto dei nostri conventi e di alcuni profughi che abbiamo accolto.

Grazie!

Pace e bene!

fr. Lucian

Scambio di mail tra Fr. Lucian e Caritas... per stare in comunione...

9 novembre 2022 ore 7.28 da Fr. Lucian:

Cara Silvia, caro Fra Valerio,

Buongiorno e saluti dalla dogana Rumeno/Ucraina!

Stiamo per via verso Boryspil, in 2 bus e con una squadra di 4 frati. Se tutto va bene arriveremo li stasera verso le 8, e poi domani mattina torniamo a casa.

Vi farò sapere di come è andata. 

Poi, in che riguarda i lavori al convento di Bucarest, sono andata venerdì con un costruttore abbiamo fatto il piano di lavoro e dal prossimo lunedì cominceranno i lavori. Anche qui vi aggiornerò con il proseguimento.

Finora basta perché entriamo al controllo di dogana.

Fr. Pace e bene!

Lucian

9 novembre ore 11.55 da Caritas:

Carissimo P. Lucian,
GRAZIE di cuore per questo prezioso aggiornamento.
Attendiamo sue notizie, appena le sarà possibile, soprattutto per sapere che sta bene e che sia andato tutto bene: vi accompagnamo nella preghiera.
Un Fraterno abbraccio
Silvia

11 novembre ore 13.39 da Fr. Lucian

Cara Silvia,

Tutto è andato apposto, siamo arrivati indietro a casa sta mattina alle 4, dopo un lungo viaggio. 

Ritornerò nei prossimi giorni anche con un resoconto è tutto il resto. 

Grazie per le preghiere e per il grande aiuto offerto a quella sfortunata gente di li.

Pace e bene!
Fr. Lucian

 

 

Ecco il primo resoconto di Fra Lucian, in prima linea per portare aiuto

Cara Silvia e caro Fra Valerio,

finalmente ho trovato il tempo per fare il resoconto delle attività svolte finora in che riguarda l'aiuto dei profughi ucraini. 

Dopo aver ricevuto i soldi ho contattato un deposito che vende medicinali e ho chiesto di farmi un elenco con le cose che mi sono state chieste dai frati ucraini, poi il deposito li ha procurati, ha fatto il totale da pagare e ce li ha mandati al convento per poter poi trasportarli in Ucraina.

Lo stesso ho fatto anche con un deposito di alimenti, ho fatto il necessario e poi ho acquistato i beni.  Devo dire che sia la farmacia che il deposito di alimenti ci ha dato un po’ di più alimenti e cibo, cioè hanno fatto anche loro un’offerta in cibo e medicine, al di la di quelle vendute, per aiutare la gente ucraina in bisogno.

Per quel che riguarda l’acquisto dei 2 pulmini, io e fra Gabriel (il guardiano di Husi) siamo andati in Germania dove abbiamo alloggiato dai nostri frati del convento di Chiming. Per un po’ di giorni abbiamo cercato su internet i pulmini che ci interessavano e che erano entro il prezzo che avevamo previsto. Devo dire che i 2 pulmini dalla offerta iniziale non erano più disponibili perché e durato già tropo tempo dal primo contatto fino a quando siamo arrivati noi in Germania. Poi, dal convento di Chiming un frate ci ha portati uno a 350 km e uno a 760 km, dove abbiamo trovato i giusti bus (uno più piccolo per Husi, e uno più grande per Fondazione Pacea a Roman). Una volta trovati i pulmini, abbiamo fatto i documenti di acquisto (allegati sotto) e poi li abbiamo guidati ognuno fino al suo convento a Husi e a Roman.

La rata successiva sarà utilizzata per comprare cibo e medicinali per un nuovo trasporto in Ucraina, questa volta dalle suore che sono vicino a Boryspil e lavorano con i nostri frati ucraini; e per le ristrutturazioni della stanza di Husi e delle stanze e spazi comuni di Bucarest.

Grazie di cuore per l'aiuto offerto e per tutta la voglia di venirci incontro alle nostre attività caritative!

fra Lucian

Das Projekt

Referent: Fr. Lucian Bobarnac ofm Conv.