Il progetto in sintesi

Queste suore sono in Cameroon dal 1984 e dal 2000 hanno aperto una comunità nella città di Yaoundé che ha avuto un grande incremento urbanistico. Ma la velocità dell’urbanizzazione supera la capacità dei responsabili pubblici di fornire acqua e luce alla popolazione. Mentre nei villaggi la gente va a prendere acqua alla sorgente (nonostante tutti i disagi), in città alcuni scavano pozzi ma l’acqua è altamente inquinata.

Le suore hanno messo a disposizione alcune sale della loro casa per la popolazione, dove fanno corsi di formazione in informatica, insegnano cucito e ricamo e hanno scavato un pozzo con una pompa elettrica che fornisce acqua a tutta la popolazione più povera.

Purtroppo la mancanza di elettricità e i frequenti sbalzi di tensione fanno sì che l’acqua non sia sempre disponibile a causa del non funzionamento della pompa.

Le suore chiedono quindi di poter installare dei pannelli solari sul tetto dell’edificio, così da poter fornire luce e elettricità utili a tutti.

Referente: Sr. Tania Regina Alves de Lima, Suore Domenicane della Beata Imelda