Aggiornamenti dei progetti

Primo resoconto con il GRAZIE ai nostri benefattori

I saluti cordiali dall’Eparchia di Emdibir a tutti i nostri benefattori da Caritas Antoniana.

Carissima Silvia 

Vorrei ringraziarti, per tuo aiuto e buona collaborazione ed anche tua grandissima pazienza. Ti chiedo perdono perché non siamo riusciti finora a mandarti il report dei lavori stati fati per la scuola materna di Santo Stefano di Shebraber.

Grazie per tutto quello che fate per noi e particolarmente per i nostri bambini che grazie a voi e grazie alla Caritas Antoniana, i nostri bambini sono riusciti trovare una scuola comodissima e bella dov’è si imparano la vita.

Sperando che questa buona collaborazione e solidarietà continuerà ancora.

Sotto ti ho collegato il documento del report dei lavori  che firmato da me. 

Dio ti benedica e tutte le famiglie della Caritas Antoniana! 

Abba Habtesilassie Antuan

Ethiopian Catholic Church, Eparchy of Emdibir Catholic Secretariat 

(purtroppo le foto non sono pubblicabili perchè non chiare. Attendiamo un nuovo invio. Ci scusiamo con i benefattori)

Il progetto in sintesi

Il progetto è sviluppato nel villaggio di Shebrabir nella regione del Guraghe a circa 200 km a sud di Addis Abeba. Si tratta di una delle zone più povere del paese a circa 2.000 mt di altezza.

La scuola ha già tre aule completate ma senza banchi né arredi: è comunque già in uso con oltre 100 bambini e 6 insegnanti, con lezioni a terra su stuoie.

La nuova struttura è andata a sostituire i vecchissimi locali fatiscenti e privi di illuminazione sia naturale che artificiale. Il fabbricato è stato realizzato con tecniche moderne di costruzione, in muratura intonacata, pavimenti piastrellati e serramenti in acciaio e vetro e il tetto in lamiera. Sono previste 4 aule per circa 50 bambini a classe, dalla prima alla terza asilo, una cucina e un refettorio, servizi igienici e uffici del personale. La struttura servirà anche i villaggi limitrofi.

La presente richiesta riguarda il completamento della struttura scolastica, delle opere di scarico per i servizi igienici, dell’impianto idraulico per l’adduzione dell’acqua potabile e l’arredamento.

I beneficiari saranno circa 200 bambini, più i docenti e il personale di servizio di circa 10 persone.

L’arredo scolastico verrà realizzato dalla Scuola Tecnica Cattolica St. Anthony di Emdibir. E’ un’altra importante realtà fondata e gestita dalla Diocesi per impiegare la forza lavoro legata alla diocesi stessa.

Referente: Abba Habtesilassie Antuan