Aggiornamenti dei progetti

Uno dei progetti più commoventi, realizzato in un Paese ai "confini del mondo"... sconosciuto ai più

Con la prima rata sono stati acquistati tutti quegli strumenti che hanno permesso di aiutare i bambini del Centro a fare esperienze straordinarie di amicizia, crescita umana e sociale durante il programma estivo.

Vi invitiamo a leggere la testimonianza riportata in "resoconto parziale" qui a fianco.

NE VALE VERAMENTE LA PENA! I MIRACOLI ACCADONO OGNI GIORNO, PER CHI RIESCE A VEDERLI NELLE COSE SEMPLICI DELLA VITA!

Breve aggiornamento

Gentilissima Claudia

Il progetto sta andando avanti, finora abbiamo fatto alcuni acquisti. Continuiamo ad aspettare che ci mettano la "Ger" (casa tradizionale mongola) e cosi fare la spesa dei suoi respettivi mobili che vanno dentro la Ger.

Tra due settimane inizieremo il “campo estivo” per questo che la prossima settimana dopo la festa de Nostra Madonna della Consolata e la Inaugurazione del nostro centro nella missione de Chingeltei, inizieremo a fare la spesa di tutto ciò che riguarda il campo estivo

Penso che alla fine del prossimo mese vi potremo cominciare a inviare il rapporto dettagliato sui diversi attività svolte e acquisti effettuati.

Ringraziandola di nuovo per la collaborazione e disponibilità, cordialmente la saluto

Fr. Yeinson Andres

Il progetto in sintesi

Nel 2018 i Missionari della Consolata (Padri e Suore) festeggiano i loro 15 anni di presenza in terra Mongola. 8 anni fa hanno acquistato un pezzo di terra nel distretto di Chingeltei, nella zona a nord della capitale Ulaambataar. Circondata dalle montagne, vi abitano circa 14.000 persone, 3.800 famiglie, con 3 asili, 1 scuola elementare, un Centro famiglia/infanzia e un Centro di formazione. La maggior parte degli abitanti sono immigrati dalla campagna con uno storico di nomadismo. Vivono prevalentemente in una situazione di povertà, alcolismo, disoccupazione e mancanza d’acqua (molti di loro devono percorrere lunghe distanze per prendere l’acqua o farsi una doccia). Soprattutto durante l’inverno, soffrono i disagi dell’inquinamento. In questo contesto le prime vittime sono i bambini, richiamando così l’esigenza di un’attività pastorale di promozione umana e di fede.

Recentemente questi Missionari hanno aperto un Centro Pastorale, iniziato con l’attività del dopo-scuola. Con un insegnante che lavora a tempo pieno. Lo scopo è quello di seguire i bambini/ragazzi nei loro studi, aiutandoli a fare i compiti per casa, a leggere, a scrivere, a disegnare, ecc. creando così un luogo per loro dove poter giocare, socializzare, esprimere i propri talenti e creare un ambiente di rispetto e di educazione. Molti di questi bambini che ora trascorrono le loro giornate al Centro, passavano il tempo, prima e dopo la scuola, a casa da soli o sulla strada. Oggi circa 25 bambini frequentano il Centro tutti i giorni. Durante l’estate sono di più, anche fino a 50-70.

La presente richiesta riguarda la possibilità di completare alcune attività iniziate lo scorso anno, nello specifico: vorrebbero impiantare degli alberelli e preparare un pezzo di terra per la coltivazione ad orto, acquistare una ‘Mongolian Ger’,un tipico ambiente mongolo, tipo tendone fatto ad igloo e l’arredamento interno da utilizzare quale sala multiuso per le attività estive ed invernali quando le temperature esterne scendono anche a -20°C, acquistare un proiettore, strumenti musicali e libri 

Referente: Fr. Yeinson Andres Galvis Ospina