Mises à jour de projets

Aggiornamento

Gentile sig.a Claudia,
stiamo tutti bene e speriamo anche voi dell'Antoniana.
Fine settimana concludiamo gli esami e consegniamo i certificati professionali a 79 allievi.
Grazie a Dio siamo riusciti a concludere l'anno formativo.
Intanto abbiamo avuto il permesso per la Scuola Professionale e la ditta costruttrice ci ha consegnato l'edificio nuovo.
Proprio in questi giorni con i nostri tecnici stiamo provvedendo agli acquisti finali del nostro Progetto.
Spero presto di concludere con le fatture.
Grazie della pazienza "antoniana".
In comunione di preghiera, auguriamo ogni bene.
P. Giovanni e comunità. 

Ci scrive P. Giovanni per un aggiornamento:

Carissima sig.a Claudia,

la situazione generale continua ad essere contenuta nel contagio, con circa 800 malati e 30 deceduti.

Stiamo facendo scuola online, sperando di poter fare più avanti almeno tre settimana di scuola per la pratica e per preparare gli esami.

Sentiamo attorno a noi crescere i casi di povertà e di miseria. Stiamo aiutando anche tramite la Caritas albanese. Si guarda con preoccupazione al futuro anche immediato.

Abbiamo fatto la domanda al Ministero per la licenza dell'Istituto professionale. Entro un mese avremo la risposta; nel frattempo sarà finita anche la nuova costruzione. Abbiamo pronto il gruppo degli insegnanti  e nei prossimi mesi, se sarà possibile la circolazione, per ora bloccata, possiamo anche provvedere ad attrezzare la scuola nuova.

La vera domanda che mi sorge è se, oltre al rilancio degli 8 corsi in atto e già collaudati, sarà il caso di avventurarsi subito con il nostro nuovo progetto, quando per il nuovo anno scolastico già sono stati preannunciati dallo Stato condizioni restrittive e del tutto particolari di convivenza col virus, sfavorevoli alla buona riuscita del nostro nuovo progetto. E' tempo di discernimento, per fare quello che Dio vuole, e non noi da soli. Abbiamo sempre fiducia nella Provvidenza che non ci abbandona mai.

Spero che anche voi della Caritas Antoniana stiate bene tutti. Buon mese di maggio.

P. Giovanni e comunità.

Aggiornamento

P. Giovanni ci aveva informato che i lavori delle officine sarebbero terminati tra marzo e aprile del 2020.

Chiediamo a lui notizie direttamente, vista la situazione attuale, e ci risponde così:

Carissima sig.a Claudia,
stiamo tutti bene. L'infezione da Coronavirus qui è contenuta, attorno ai 250 casi in tutta l'Albania, grazie a regole molto rigide dalle prime avvisaglie. Praticamente siamo bloccati in casa e ci si muove a fatica solo con i permessi della polizia. I morti sono 12. Ci impressiona la situazione dell'Italia e nel mondo.
Il Signore ci liberi e che ci trovi, passata la pandemia, più savi, più uniti, più fraterni.
La costruzione è quasi finita. Il ritardo è dovuto anche alle difficoltà a circolare. Siamo pronti con la documentazione per il Ministero per la richiesta della licenza per la Scuola Professionale.
Appena si sbloccherà la situazione generale inoltreremo la domanda.

Grazie che ci accompagnate con attenzione e con la preghiera, che ricambiamo, sperando che anche voi della Caritas Antoniana siate in salute e ben protetti da Sant'Antonio.
Fraternamente p. Giovanni. 

 

Come ci aveva annunciato P. Giovanni, ecco alcune foto delle fondazioni delle nuove officine

Aggiornamento

Gent.ma sig.a Silvia,
da lunedì abbiamo iniziato il nuovo anno formativo con i secondi anni dei corsi biennali Meccanici-auto, Elettricisti e Assistente d'ufficio, mentre sono aprte le iscrizioni per altri corsi.
Tutto procede bene eccetto l'attesa "snervante" del permesso di costruzione della nuova sede delle officine meccaniche, lento ad arrivare un po' per la burocrazia, un po' per il periodo estivo, e molto di più per il nostro atteggiamento morale a non cedere alla corruzione che qui è sistema.
Abbiamo speranza comunque che, presentati gli ulteriori e speriamo ultimi documenti richiesti, possiamo finalmente procedere alla realizzazione del progetto finanziato dalla Renovabis tedesca, ormai da quattro anni!|
Il nostro programma è di impegnare la somma rimanente con l'allestimento dei pannelli tecnici e materiale occorrente al corso Elettrauti.
Vi chiediamo pazienza, anche... nel sostenere la nostra!
Augurandovi ogni bene.
P. Giovanni Salustri. 

Prima fase completata! Scrive P. Giovanni: Ancora grazie e benedizioni a voi della Caritas Antoniana per il sostegno alla nostra opera dei giovani albanesi!

Il progetto interviene a sostegno di 3 corsi di lunga durata tra quelli offerti dal Centro Sociale Murialdo:

- Corso biennale di Automotive

- Corso biennale di Elettrotecnica

- Corso annuale di Saldatore

In particolare, il contributo di CARITAS Antoniana è finalizzato all’acquisto di attrezzature tecnologicamente più aggiornate per i corsi target, in modo da garantire una qualità superiore della formazione offerta ai corsisti.

L’acquisto dei materiali è stato ritardato nel tempo a causa di situazioni interne al centro, ed ha richiesto una maggiore verifica sulla scelta di fornitori e materiali acquisiti da parte della Direzione del Centro stesso.

Per il laboratorio di Automotive sono stati acquistati:

  • Un software per la diagnostica dei sensori
  • Motori e cambi automatici di marche diverse
  • Crick e carrelli sotto-auto
  • Cassette degli attrezzi

Per il laboratorio di Saldatura sono stati acquistati:

  • Saldatrici trifase, ad argon e TIG
  • Bombole di gas con valvole e accessori annessi
  • Profili metallici vari

Per il laboratorio di Elettrotecnica sono stati acquistati:

  • Lampade, batterie, nastro, interruttori monofase e trifase e prese
  • Frigorifero, piano cottura e lavatrice
  • Micro-saldatrice a penna, pasta e filo di stagno

Le iscrizioni ai corsi sono state aperte nel mese di agosto fino alle metà di settembre 2018. Al momento, per i corsi target sono registrati e frequentanti

  • 18 giovani per il corso biennale di Automeccanica (Classe Automotive)
  • 19 giovani per il corso annuale di Elettrauto (Classe Automotive)
  • 14 giovani per il corso biennale di Elettrotecnica
  • 6 giovani per il corso di Saldatore (Modalità alternanza scuola-lavoro)

 

Le projet

Il progetto verrà realizzato a Fier, terza città dell’Albania per numero di abitanti. Qui non esiste una università e la formazione professionale diventa una priorità per trovare lavoro, soprattutto per quei giovani che non riescono a spostarsi in altre città.

Si vogliono quindi inserire alcuni giovani albanesi nel mercato del lavoro attraverso il sistema di formazione professionale già attivo presso il Qendra Sociale Murialdo, nato nel 1994 e nel 1997 riconosciuto dal Ministero del Lavoro albanese.

Ora conta 200 studenti all’anno che seguono corsi mensili, annuali o biennali per meccanici, elettricisti, segretari d’ufficio, saldatori, idraulici, grafici pubblicitari, informatica e lingue straniere.

I giovani coinvolti sono soprattutto coloro che hanno avuto problemi con la legge e sono stati assegnati all’ufficio regionale della “messa in prova”.

Grazie alla collaborazione con piccole e medie imprese e aziende locali gli studenti fanno stage formativi di 150 ore, mirati all’inserimento nel mondo del lavoro.

Dal 1995 al 2015, circa 1.000 studenti hanno completato il percorso  e il tasso di occupazione varia dal 50% per i corsi di breve durata al 70% per i percorsi biennali.

I corsi sono tenuti da formatori interni con esperienza professionale e didattica. Ne usufruiscono 100 giovani all’anno, suddivisi nelle varie discipline. Al termine del corso gli studenti sostengono un esame scritto e pratico per tutte le materie. La commissione è composta dai docenti, due membri della direzione e un rappresentante dell’ufficio regionale del lavoro.

Inevitabilmente, con il passare del tempo, le attrezzature sono diventate obsolete, in particolare per i corsi di elettricisti, saldatori e meccanici ed è necessario acquistarne di nuove.

 

Référent: P. Giovanni Salustri, Padri Giuseppini di Murialdo