Mises à jour de projets

Aggiornamento dal Sig. Peretto

Sono felice di informarvi che si è riattivata anche la disponibilità per l'appartamento iniziale che ora è aggiornata a fine Agosto ....quindi per settembre incrociando le dita dovremmo esserci.

Il bisogno di due abitazioni diventa per noi sempre più pressante perché ad oggi i gruppi che insistono su un'unica abitazione (66m2) si debbono alternare e già da settembre almeno per un gruppo dovremmo aver trovato uno spazio in cui intensificare l'esperienza abitativa.

Ringraziandovi, rimango sempre a disposizione per qualsiasi richiesta e mi farò premura informarvi ad ogni revisione di date ....

Leonardo  

Un aggiornamento nel segno della trasparenza...

Vi ringrazio ancora per la pazienza, 

Nei prossimi giorni comunicherò alla proprietà che avevamo individuato, che a causa dell'indeterminatezza dei tempi di accesso all'abitazione (definiti inizialmente per Giugno 2021), abbiamo trovato, attraverso la disponibilità del  Vescovo di Rovigo, Mons. Pierantonio Pavanello,  un'alternativa nella disponibilità di un' abitazione sempre  in Rovigo.

Tale abitazione avrà bisogno di essere liberata dal materiale presente del precedente occupante e nei prossimi mesi sarà oggetto di revisione di interventi di ristrutturazione per poterla rendere agibile ai gruppi di ragazzi che oggi, pur provvisoriamente in un'altra abitazione, ma hanno iniziato il percorso di autonomia abitativa (circa 10 ragazzi che a settimane alterne si formano in questa abitazione).

Ieri sono stato dal Vicario Generale per verificare i termini temporali di completamento del progetto che saranno senz'altro entro il 2022 (ci auspichiamo sia possibile l'accesso nel periodo estivo, ma in questo momento non è possibile configurare un timing dettagliato delle operazioni).

Per quello che riguarda il finanziamento ricevuto da parte vostra, una prima parte è servita come anticipo ed immagazzinamento del materiale che è a nostra disposizione, mentre la somma rimanente è nelle casse dell'associazione a disposizione del completamento della fornitura appena questa sarà possibile.

 

Ringrazio della fiducia.

Saluti

Leonardo

Aggiornamento

Buona sera dott.ssa Limena, avrei voluto anticiparLe l'aggiornamento, ma l'accavallarsi delle attività ha fatto perdere un pò di  spazio alle relazioni.

Come anticipato precedentemente, siamo arrivati a rovigo ad Ottobre  con due gruppi, avendo oramai  definito gli ambiti territoriali,  abbiamo avuto anche due nuovi inserimenti di ragazzi del territorio di Rovigo e tutto questo è bene e da respiro al progetto. 

Dal punto di vista logistico invece, dopo un breve soggiorno in un'abitazione provvisoria 1 , siamo stati costretti la settimana scorsa a spostarci in altra abitazione provvisoria 2 in quanto l'appartamento di via Cavour non è ancora completato.  

Ci auguriamo sia l'ultimo inghippo quello del riuscire a trovare velocemente la disponibilità del personale per completare il tutto. 

Rimango a vostra disposizione 

Distinti saluti

Leonardo Peretto  

Aggiornamento

Carissimi,

speravamo di darvi buone notizie, invitandovi all'inaugurazione della casa, ma i ritardi ci stanno perseguitando.

I mobili sono stati acquistati ancora in luglio ed eravamo pronti per far partire il progetto a settembre. Ma siamo ancora in attesa dell'intervento edile per il completamento della struttura e questo ci sta procurando non pochi problemi organizzativi...

Abbiamo deciso di non ritardare la partenza e di usare provvisoriamente la mia abitazione fino ai primi di novembre. Ma se le cose non si sistemano dovremo trovare un altro spazio provvisorio anceh in affitto.

Cerchiamo di avere fiducia e non arrenderci!

Vi terremo aggiornati.

Grazie di tutto.

Leonardo

Le projet

L’associazione Down Dadi Polesine OdV nata nel 2011 ha lo scopo di sostenere ed operare a favore delle persone affette da Sindrome di Down, autismo, disabilità intellettiva o altri problemi relazionali o comportamentali e delle loro famiglie senza fini di lucro, esclusivamente per fini di solidarietà sociale di promozione e sviluppo della persona umana (dallo Statuto).

Le attività dell’associazione Down Dadi si sono sviluppate soprattutto ad Adria in un’abitazione ceduta dall’amministrazione comunale. Con questo intervento si è deciso di esportare il progetto di autonomia  “Chiavi di casa” (ragazzi con disabilità intellettiva > 18 anni) a Rovigo in un’abitazione che sarà di completamento del percorso di formazione all’autonomia del primo gruppo di ragazzi che già provengono dall’area di Rovigo.

Il progetto relativo a “Chiavi di casa” vede oggi tre gruppi di ragazzi con disabilità intellettiva con età dai 18 ai 35 anni che si stanno preparando alla vita autonoma. Attualmente i gruppi di ragazzi sono ancora seguiti sulle 24ore da un Educatore o da Operatore dei servizi socio-sanitari con una equipe coordinata da uno psicologo che permette di orientare gli interventi nella direzione di cui il gruppo di persone ha bisogno.

La seconda fase del progetto è quella di aprire un’abitazione a Rovigo per permettere a 4/5 ragazzi che abitano a Rovigo e paesi limitrofi di completare il percorso di formazione all’autonomia residenziale in prossimità delle comunità a cui appartengono e nella quali le loro esperienze di vita si sono radicate (scout, sport, amicizie).

L’abitazione trovata è in centro a Rovigo e in fase di ristrutturazione e si prevede il completamento delle lavorazioni entro maggio. I lavori saranno a carico della proprietà, con un contratto d’affitto valido per 5 anni, periodo nel quale pensano di poter concludere la preparazione alla vita autonoma di questi e lanciare la prima esperienza di sgancio abitativo dalle loro famiglie per i primi 4/5 ragazzi entro il 2024. Dopo questo periodo ipotizzano che il progetto abbia assunto una particolare stabilità e quindi sarà chiesto ai genitori dei ragazzi ed alle istituzioni un impegno per un eventuale acquisto della struttura abitativa.

L’abitazione sarà predisposta ed arredata per essere abitata da 5 persone in due camere da letto ed una stanza per un educatore/operatore socio assistenziale o volontario per presenza ed assistenza notturna.

Le attività educative sino al 2023 saranno dedicate ad amalgamare il gruppo ed ad aiutare ragazzi e genitori a quella discontinuità che naturale per tutti i figli, per questi ragazzi sembra “impossibile” immaginare.

Tutti i costi di gestione sono a carico dell’associazione e alla Caritas Antoniana è chiesto di farsi carico dell’acquisto dell’arredamento.

Référent: Sig. Peretto Leonardo