Aggiornamenti dei progetti

Che gioia!!

Carissime Silvia e Claudia,

In allegato vi invio la foto, appena scattata, della meravigliosa zappatrice che ci avete permesso di acquistare!

Una "Ferrari" Rosso fuoco! Ora ancora più ragazzi potranno lavorare in fattoria!

Seguiranno fotografie delle serre nuove, una volta terminate.

Grazie di cuore per crederci assieme a noi!

Federica

Il progetto in sintesi

Sonda Società Cooperativa Sociale ONLUS nasce nel 1995 e la sua missione è realizzare la promozione umana e l’integrazione sociale di persone svantaggiate, a causa della disabilità fisica e/o mentale, della tossicodipendenza, alcolismo, ma anche a causa di povertà e disagio sociale e psichiatrico. A partire dal 2014 è iniziata la realizzazione di una fattoria didattica e sociale presso la sede della Comunità Autismo Ca’Leido a San Vito di Altivole (TV), con lo scopo di aumentare le abilità dei bambini con autismo e di creare opportunità di lavoro per i giovani adulti con autismo.

Ad oggi fanno riferimento a Comunità Educativa Ca’Leido 65 famiglie con bambini e adolescenti affetti da autismo e 20 giovani maggiorenni con passato di fragilità. Il presente progetto denominato: “Coltiviamo Futuro” nasce dal bisogno di non abbandonare e creare futuro per ragazzi e ragazze con autismo e altre disabilità, una volta diventati adulti e si articola in diversi percorsi di abilitazione e formazione al lavoro in attività agricole e di artigianato.

“Tutti i giorni – scrive la responsabile -  questi giovani si recano nel luogo di lavoro e, divisi in squadre, sono pronti a coltivare, raccogliere e mondare gli ortaggi, raccogliere le uova e pulire il pollaio e le stalle degli animali; un altro gruppo invece si dedica al punto vendita (Ca’Negozio) ed impara a gestire la relazione con il cliente, la gestione del denaro, l’uso della bilancia e molto altro; in fine alcuni giovani imparano a costruire, aggiustare e dipingere le Ca’ssette in legno necessarie alla vendita degli ortaggi in vaso. Non ultime le attività di raccolta e distillazione di lavanda, alloro, rosmarino e menta per ottenere apprezzatissimo olii essenziali. Le diverse attività agricole ed artigianali vengono assegnate secondo le attitudini dei ragazzi coinvolti, avendo cura di far imparare il massimo ad ognuno di loro.” Attualmente i beneficiari diretti sono 11 ma l’intenzione è di riuscire ad accoglierne almeno altri 4 nel 2022. Il programma di lavoro per questo progetto, che si svolgerà nel corso di due anni, è molto vasto e va da una maggiore produzione agricola con la costruzione di 2 grandi serre, all’ acquisto di attrezzature, ad un ampliamento della fattoria per accogliere un maggior numero di visite didattiche, in particolare organizzate con le scuole del territorio, oltre agli stipendi per gli educatori e i professionisti che seguono questi ragazzi.

La richiesta a C.A. riguarda una parte del progetto: la costruzione di due serre, la sistemazione dei recinti e ricoveri degli animali e l’acquisto di una moto zappatrice.

Referente: Sig.ra Federica Bonifaccio