Aggiornamenti dei progetti

Primo resoconto

Reverendissimo Padre Valentino Maragno, Direttore della Caritas antoniana,
Carissime segretarie Silvia L e Claudia,

Ho il piacere di mandarVi in allegato alcune fotografie sull'andamento di lavori di ristrutturazione della scuola primaria Tubondo.

Purtroppo a causa delle condizioni atmosferiche bizzarre e dell'epidemia di colera che ha colpito la zona, abbiamo dovuto sospendere temporaneamente i lavori e questo ha causato qualche ritardo. Abbiamo anche qualche difficioltà con il segnale di internet perchè il ripetitore si trova a 300 km. Ma andiamo avanti!

Grazie di tutto, Abbé Lambert

Con la prima rata è stato acquistato il materiale da costruzione

Il progetto in sintesi

Il progetto di ristrutturazione della scuola primaria a Tubondo, verrà realizzato presso la parrocchia Saint Antoine Mukuasa. La scuola è l’unica presente in questa contrada che si trova a 25 km da Mukuasa (diventata di recente Centro Pastorale) e a 425 km da Kabinda, sede della diocesi. La popolazione locale è di circa 5000 abitanti.

La scuola consta di 6 classi, ciascuna con capienza di 45 alunni, 6 insegnanti e un direttore. Per quest’anno scolastico 2016-2017, sono iscritti 340 alunni. Gli insegnanti sono statali con salari che gli consentono di vivere in condizioni precarie.

La scuola è stata costruita in mattoni molti anni fa e anche a causa delle piogge, oggi versa in condizioni deplorevoli con seria necessità di riparazioni. Nel frattempo per garantire la continuità delle lezioni hanno ricoperto parte del tetto con paglia e fango, mentre il resto è crollato. Porte e finestre sono distrutte e anche la pittura non esiste più. Manca gran parte dell’arredamento per cui diversi alunni seguono le lezioni seduti per terra. Molti di loro quest’anno, si sono dati da fare per recuperare la paglia e il legno per rifare parte del tetto.

Si tratta di ristrutturare i blocchi di tre aule ciascuno, con la costruzione di un nuovo tetto: ossatura e lamiere; abbassare i muri che separano tra loro le aule e ricostruirli in funzione della nuova configurazione delle classi; rifare tutto il pavimento che sarà in calcestruzzo e cemento, intonacare i muri interni e pitturarli, chiudere le scanalature dei muri crepati, sostituire porte e finestre con nuove, mettere le lavagne. 

Referente: Don Lambert Kankenza Muteba