Aggiornamenti dei progetti

Ecco il primo resoconto!

Con il primo contributo sono stati fatti gli acquisti di materiale fondamentale (pietre, sabbia, cemento, ferro e assi di legno) per la costruzione delle fondamenta del padiglione di allevamento e l’erezione della base dello stesso fino all’altezza delle colonne che supporteranno il tetto.

Non ci sono stati particolari problemi. L’impresa di costruzione lavora con fiducia e competenza, proseguendo con ottimi ritmi di lavoro che fanno sperare in un rapido completamento della struttura. Tra l’impresa e la Direzione della Casa della Misericordia c’è un buon rapporto di collaborazione, reso tale dai frequenti confronti circa l’avanzamento dei lavori di costruzione.

 

Ecco la mail della nostra intermediaria Silvia, con buone notizie!

Gentilissime Silvia e Claudia,

Spero che questa mia email vi trovi bene.

Vi scrivo per comunicarvi che per il progetto in oggetto, da realizzarsi a Maputo (Mozambico), confermiamo la data del 1° settembre p.v. come data di avvio del progetto e, quindi, di avvio dei lavori di costruzione del padiglione per potenziare l’attività di allevamento di galline ovaiole.

Un caro saluto e sempre grazie per il vostro servizio,

Silvia

Info

I lavori verranno sospesi fino a settembre.

Il progetto in sintesi

La Comunità Missionaria di Villaregia (CMV) si trova in Mozambico, a Maputo, dal 2009 chiamati dal Vescovo. La missione affidata al CMV è molto vasta e conta circa 200.000 abitanti. Lavora in stretto contatto con la diocesi, soprattutto per quanto riguarda la Casa della Misericordia, una struttura di accoglienza e formazione per giovani ex detenuti o con problemi con la giustizia.

Il 28,7% della popolazione carceraria in Mozambico ha dai 22 ai 25 anni e il 35% dai 26 ai 35. Le condizioni di vita sono estremamente precarie e ai detenuti manca praticamente tutto. Le strutture sono fatiscenti e sovraffollate e il sostegno a queste persone è affidato solo ad enti religiosi.

Il Cadeia Central di Maputo è il carcere più grande del Pease e vi sono attualmente 3.400 detenuti, di cui il 30% sotto i 30 anni e 500 sono giovani tra i 15 e i 25 anni.

Il CMV nel 2014 ha attivato un programma di riabilitazione e reintegrazione chiamato “laboratorio della libertà” per 250 carcerati in tre prigioni di Maputo e provincia. Coordina varie azioni a favore dei detenuti: accompagnamento spirituale, formazione umana e apertura al mondo del lavoro con officine di arte terapia con il riciclo dei materiali.

Nel 2016 la CEI ha finanziato la costruzione della Casa della Misericordia, che accoglie 30 giovani all’anno e insegna loro un mestiere: taglio e cucito, cucina e pasticceria, lavorazione del ferro, produzione di ostie, allevamento e agricoltura.

Il presente progetto vuole potenziare l’attività di allevamento di galline ovaiole, sia per il sostentamento della casa che per la formazione professionale dei giovani.

Si vuole costruire un capannone 25 m x 6 m, aumentare il numero di galline, fino a 900, per ottimizzare il ciclo di allevamento, produzione e compravendita. 

Referente: P. Antonio Perretta