Aggiornamenti dei progetti

Secondo resoconto

Con la seconda rata è stata acquistata la parte rimanente dei materiali.

Inoltre sono state eliminate le lamiere del tetto, per cominciare i lavori di ristrutturazione dei muri, che devono essere aumentati di qualceh centimetro. 

Sono stati anche già costruiti alcuni banchi, visibili nelle foto

Ecco il primo resoconto, raccontato da loro...

Cogliamo l'occasione dell'invio del primo resoconto per ringraziare la Caritas Antoniana della pazienza, comprensione e saggezza.

Il periodo, bisogna ammetterlo, non è dei migliori per intraprendere attività con facilità a causa della pandemia di Covid19.

Fortunatamente, la situazione nel nostro paese e in particolare nella nostra provincia è stata gestita bene e fino ad ora non sono stati segnalati casi positivi. Tuttavia, le attività hanno subito conseguenze significative a tal punto che alcune di esse procedono lentamente.

Per quanto riguarda il nostro progetto, i nostri sforzi si sono concentrati principalmente sull'acquisto di attrezzature che consentiranno l'avvio dei lavori di riparazione. Gli acquisti sono stati effettuati senza problemi ma non nei tempi previsti. Inoltre, l'importo che abbiamo ricevuto non poteva permettersi di acquistare tutte le attrezzature da costruzione per intero. Lo faremo con le rate successive.

Grazie di tutto.

Il progetto in sintesi

La scuola è stata costruita nel 1999 ed è composta da 8 aule e un ufficio. È frequentata da 310 alunni tra i 10 e i 16 anni (199 femmine e 111 maschi, con una media di 38 studenti per aula) ed è gestita da sr. Marie Pascale della Congr. del Cuore Immacolato di Maria (C.I.M) a cui appartiene la scuola.

Gli insegnanti sono 14 e sono pagati dallo stato congolese.

Il finanziamento richiesto riguarda infatti: la ristrutturazione della scuola: tetto, soffitti, muri e pavimenti, la costruzione di banchi che attualmente sono insufficienti, l’acquisto di libri scolastici (che andranno a rifornire la biblioteca scolastica e saranno di ‘eredità’ anche per i futuri studenti); due pannelli solari visto che gli alunni frequentano la scuola con il doppio turno e per quelli del serale sarebbe molto utile avere l’elettricità. 

A questo proposito scrive la suora: si tratta di “…strumenti importanti per la ricerca, la riqualificazione, i nuovi metodi online, le nuove tecniche di insegnamento, la pianificazione dei corsi, la programmazione, l'apprendimento e l'esercizio reciproco. La scienza è nell’informatica e nei libri. Una fonte di cui non possiamo privarci se vogliamo avere un'istruzione di qualità.”

Referente: Sr. Marie Jacqueline Bukasa Kabwe, Coeur Immacule de Marie