Aggiornamenti dei progetti

Aggiornamento

Salve cari amici della caritas di Sant'Antonio di Padova,

vi aggiorniamo sul progetto.

Abbiamo coltivato sei (06) ha di fagiolo dall'occhio. Ora siamo al tempo del raccolto. Stiamo anche sviluppando un ettaro per la piantumazione di alberi da frutto (Tangelots, papaya, mango, anacardi). Con l'installazione del polytank, gli alberi saranno sempre annaffiati e ben mantenuti.

Per quanto riguarda i lavori di costruzione, abbiamo proceduto con l'aiuto del controllore che è un agente del Ministero dell'edilizia abitativa, in più fasi per la costruzione della casa del custode e della recinzione:

 

L'accoglienza dei bambini inizierà ufficialmente dopo la riparazione della casa delle suore, intorno a marzo 2022. ma il team educativo è già formato.

Ma data l'urgenza attuale con alcuni casi di bambini di strada, dato che questi bambini costituiscono facile preda del reclutamento di terroristi, la Commissione diocesana per la pastorale dei migranti e dei rifugiati di Koudougou assicura la cura di dieci bambini di strada. Questo numero si basa sulle nostre attuali capacità di accoglienza e dato che questi sono i nostri primi passi in questa esperienza.

I bambini sono stati accolti intanto in una struttura della diocesi per la scuola. 

Questa esperienza ha permesso di realizzare il reinserimento familiare, il reinserimento attraverso l'educazione e il lavoro di cinque bambini. L'équipe educativa in collaborazione con il Ministero dell'Azione Sociale intende continuare ancora quest'opera di sostegno in attesa della riparazione della casa delle suore.

Volevamo raccontarvi il lavoro che si sta già facendo per i bambini di strada in attesa del loro ricevimento ufficiale.

Cordiali saluti

fraternamente

Abbe Norbert P. ZONGO

Aggiornamenti da P. Zongo:

Salve cari amici della caritas di Sant'Antonio di Padova,

Che la pace sia sempre con voi!

Vi scrivo per darvi notizie sul lavoro del progetto del centro a favore dei bambini in situazioni di strada. La casa del custode è quasi finita. Anche il lavoro sul campo sta andando bene. Stiamo sviluppando parte del terreno per piantare alberi.

Grazie mille per la vostra preoccupazione per noi. Dio vi benedica !

Cordiali saluti

fraternamente

Abate Norbert Zongo

P. Zongo ci scrive e ci manda alcune foto

Salve cari amici della caritas di Sant'Antonio di Padova,

È con grande gioia che vi salutiamo e vi auguriamo che la pace di Cristo sia sempre con voi.

Veniamo a segnalarvi una difficoltà nel rispettare la scadenza secondo il nostro programma fissato per il 15 settembre. Vi assicuriamo che il lavoro sul progetto sta procedendo bene. Ci siamo concentrati sul lavoro sul campo. La costruzione inizierà ora. Ci scusiamo per non aver rispettato la scadenza.

Cordiali saluti

Abbé Norbert

Secondo passo! Ci scrive P. Zongo:

Salve cari amici della Caritas Sant'Antonio di Padova,

Con questa corrispondenza veniamo a rassicurarvi che il lavoro di realizzazione del progetto a favore dei bambini in situazione di strada sta procedendo bene grazie all'aiuto di Dio, al vostro sostegno e alla nostra determinazione.

Vi inviamo alcune immagini del lavoro sul campo. Abbiamo sviluppato 7 ettari per l'agricoltura. Data l'attuale stagione delle piogge nel nostro Paese, siamo partiti dallo sviluppo agricolo. Abbiamo seminato fagioli dall'occhio. Il diserbo è previsto in 10 giorni. Stiamo preparando un vivaio di papaya per piantare su un ettaro.

La prossima settimana inizieranno i lavori di costruzione della recinzione e della casa.

Vi ringraziamo per il vostro sostegno morale, spirituale e poliedrico per il buon andamento dell'opera di realizzazione del progetto a favore dei bambini in situazioni di strada.

fraternamente

Abbé Norbert

Primo passo concluso!

Dopo un primo scavo che non aveva dato l'esito sperato, si è provveduto ad un secondo scavo ad una profondità di 45 metri.

Poi si è fabbricato il castello con la pompa che funziona sia grazie ai pannelli solari che con l'elettricità.

A causa dell'aumento dei prezzi sul meracto, proponiamo, per il seguito, di iniziare con la somma del successivo pagamento, la costruzione del recinto di due ettari e della casa del custode. In casa, la stagione delle piogge iniziata a giugno, abbiamo pensato bene di iniziare a sviluppare il terreno per l'agricoltura con il contributo locale.

Il progetto in sintesi

Referente: Abbé P. Norbert Zongo