Aggiornamenti dei progetti

Secondo resoconto

Sono stati completati i lavori esterni della cucina e l'interno è in fase di completamento.

Anche il muro esterno è in costruzione.

L'ultima rata servirà per completare i lavori e arredare la casa di accoglienza.

Primo resoconto da Sr. Emilienne

Esecuzione al 100% della cucina + negozio escluso il rivestimento-vernice;

❑ Esecuzione del garage al 100% esclusa la verniciatura;

❑ Esecuzione in corso dei lavori .

Durante l'esecuzione dei lavori abbiamo riscontrato alcune difficoltà che si possono riassumere essenzialmente:

- il susseguirsi di forti piogge, che ostacolano notevolmente l'avanzamento dei lavori.

- Una difficoltà riscontrata è che ci siamo dimenticati di inserire l'IVA al momento della presentazione del progetto.

Tuttavia, queste difficoltà non ci hanno impedito di portare avanti il ​​lavoro.

E Sr. Emilienne aggiunge:

NOS SINCERES REMERCIEMENTS A CARITA SAINT ANTONIO POUR LA CONFIANCE FAITE AUX SOEURS MISSIONNAIRES DE NOTRE DAME DES APOTRES

IL NOSTRO SINCERO GRAZIE ALLA CARITA SANT'ANTONIO PER LA FIDUCIA RISERVATA ALLE SUORE MISSIONARIE DI NOSTRA SIGNORA DEGLI APOSTOLI

Il progetto in sintesi

Il Bethany Medical Center (CMB), è di proprietà delle Suore di Nostra Signora degli Apostoli (NDA) che l’hanno creato nel 2009, inizialmente per la cura dei malati di AIDS.

E ‘riconosciuto dal Ministero della Salute come Centro medico privato. Attualmente conta 57 dipendenti, di cui 4 medici permanenti (tre medici generici e uno specializzato in ginecologia-ostetricia) e 16 medici specialisti. Il CMB accoglie anche i tirocinanti delle scuole di formazione sanitaria e coloro che hanno appena finito gli studi. Tutto il personale è pagato dal CMB. Il bacino di utenza è di circa 15.000 pazienti all’anno.

Attualmente il Centro medico è diventato un punto di riferimento sul territorio. Ogni anno aumenta il numero di pazienti che si rivolgono alle suore per ricevere cure mediche, per i loro bambini, per supporto psicologico e umano. Di conseguenza il grande numero di pazienti ha bisogno di un numero maggiore di personale medico e paramedico e per questa ragione, nell’anno 2017 è stata costruita una casa di accoglienza del personale al fine di facilitare la cura dei malati. Purtroppo, le risorse economiche della Congregazione sono ridotte e la necessità di oggi è quella di completare e rendere operativa la struttura che fornirà diversi servizi quali: l’ospitalità dei medici che vengono dalla Capitale e potranno così garantire l’assistenza medica giorno e notte, di accogliere durante il giorno le suore che prestano il loro servizio e che potranno usufruire della Casa e della cucina per i turni di riposo e di accogliere e ascoltare le persone nella Appatame (veranda).

La casa è già stata costruita e parzialmente arredata grazie al contributo di un’associazione che ha fornito letti, armadi, ecc. Nello specifico, la richiesta riguarda: la necessità di recintarla, per motivi di sicurezza, con un muro di cinta (94 metri lineari) e filo spinato (160 mt); la costruzione di una cucina e di un magazzino, di un garage, di una veranda, l’acquisto di elettrodomestici e attrezzatura per la cucina (microonde, bollitore, piano cottura, lavatrice/asciugatrice, frigorifero, stoviglie, ferro da stiro, ecc. 

Referente: Sr. Emilienne Tougouma, Suore Missionarie di Nostra Signora degli Apostoli