Aggiornamenti dei progetti

Aggiornamento da Sr. Lilian:

I lavori procedono bene.

Sono già stati acquistati e pagati i materiali per la costruzione del tetto, anche se sono arrivati solo adesso perchè, probabilmente a causa del Covid, non erano disponibili prima.

Sperano di rendere agibile la sala per fine marzo. Speriamo per loro!

Aggiornamento da Sr. Lilian:

Sono stati fatti molti lavori, nonostante abbiamo dovuto fare i conti con la mancanza di materiali per il tetto e abbiamo dovuto aspettare molto tempo per averli.

Finalmente sono arrivati e speriamo di terminare i lavori entro i primi di febbraio.

Le scuole sono aperte, ma è difficile la gestione dei bambini durante il pranzo ma con l'aiuto di Dio speriamo che tutto possa tornare al più presto alla normalità

Grazie per la vostra preziosa presenza.

Resoconto seconda rata

Dopo aver ricevuto la seconda rata, il progetto è immediatamente ripreso.

Sono state completate le fondamenta e sono state costruite 46 colonne di 5,5 m di altezza, riempite di blocchi di sabbia. 

E' stato livellato il terreno.

I lavori procedono a pieno ritmo, perchè vogliono aprire la scuola l'11 gennaio.

Preghiamo e speriamo che riescano nell'intento!

Primo resoconto

Nelle foto i materiali da costruzione acquistati e l'inizio dello scavo delle fondamenta.

Nella foto di copertina, una visione di insieme del luogo della costruzione e l'arrivo dei mattoni

Lavori iniziati!

Ecco le foto della cucina in costruzione, parte integrante della sala multiuso.

 

Il progetto in sintesi

Le suore sono presenti in questa parrocchia dal 2000. Nel 2014 Caritas Antoniana ha contribuito con € 25.000 alla ristrutturazione di questa scuola. Nel 2018 è stata riconosciuta dallo Stato e ha iscritto 630 studenti. Lo scorso anno gli studenti di questa scuola sono arrivati al primo posto per promozione agli esami.

 

Tuttavia mancano alcune infrastrutture che si sono rivelate di fondamentale importanza per creare un ambiente sicuro e sereno: la recinzione, i dormitori e una sala multiuso che sia collegata ad una cucina e ad un magazzino. Questo perché gli studenti non hanno cibo a casa loro e diventa necessario colmare anche questa mancanza. La sala multiuso avrebbe anche funzione di refettorio.

Le suore hanno chiesto già vari aiuti e la situazione attuale è la seguente:

  • per la recinzione sono già stati innalzati i pilastri in mattoni e sono state predisposte delle reti metalliche che verranno fissate con lucchetti per completarla. Sono stati chiesti 15.000 euro a Manos Unidas per poter completare la recinzione con i mattoni che la renderebbe più sicura. Ma intanto è stato fatto anche il cancello di ingresso ed è una ulteriore sicurezza.
  • I dormitori sono finiti al 97%, mancano solo alcune rifiniture esterne.
  • Chiedono alla C.A. la costruzione della sala multiuso

Referente: Sr. Flora Mushughuli