Aggiornamenti dei progetti

Ci scrive Sr. Ornella... e ci tiene aggiornati su quanto accade nel mondo...

Carissime ho già tutto pronto da tempo il rendiconto ma ...causa Covid che qui sembra abbastanza superato...per tre volte gli uffici postali di Ntcheu e Blantyre non hanno potuto far partire nulla!!!

Ritengo settimana prossima...così mi hanno promesso!!!

Intanto faccio in tempo ad allegare un altra richiesta approfittando della possibilità e non sapendo se potrei più tardi spedire ancora....

Arrivo arrivo...speriamo in tempo..

Intanto saluti carissimi ed auguri che Italia non ripiombi nel caos

Abbracci

Sr Ornella Sala

Prima fase completata!

Sr. Ornella descrive così la sequenza delle foto:

Le donne , infaticabili, non lasciano mancare acqua per l'impastatrice: scendono per oltre un km nella valle per portare secchio dopo secchio... incredibile quanta forza tirano fuori ogni giorno!

Anceh i muratori per i primi due mesi del progetto hanno dovuto aiutare con i massi per scavare le fondamenta e la più grande fatica è stata quella di rimuovere i pietroni!

Poi sono state receuperate tutte le pietre per rimpitivo! Il lato della vallata è costato tantissimo per le fondamenta molto profonde.

Poi, finalmente, la grande gettata!! E poi i muri che cominciano ad innalzarsi....

Grazie di cuore!!

Il progetto in sintesi

Biriwiri village si trova sulla strada principale del Malawi, a pochi km dal road-block di Tsangano, un abitatissimo snodo di vivace commercio di tutti i prodotti che vengono da questo centro, la zona più fertile del Malawi. Qui si svolge un grande mercato all’aperto, dove oltre ai rivenditori si trova un esercito di ragazzini che vivono di espedienti pur di guadagnare qualcosa. Per risolvere almeno in parte questo problema, la comunità ha acquistato un piccolo terreno per la realizzazione di una sala multiuso per dare riparo e ospitalità a coloro che erano in difficoltà, soprattutto durante la stagione delle piogge e del freddo (novembre-marzo e giugno-agosto). Questo terreno si trova a circa un km dal mercato, scendendo sulla strada principale. È in pendenza e abitato da capanne poverissime e invisibili.

Serve un grande locale, 18x9 m, arieggiato e alto a sufficienza per affrontare il caldo africano; con forti fondamenta perché sono sul pendio di una catena montuosa di 1.200m ed esposta a venti ancora più forti che altrove. Anche il tetto deve avere travi solide, saldate al ferro dei pilastri e a loro volta agganciate al ferro delle fondamenta, creando un blocco unico con tutta la costruzione. 

Gli operai stanno aspettando di cominciare i lavori anche per poter guadagnare i soldi necessari per vivere. La grande carestia ha esaurito le scorte dello scorso maggio e le famiglie sono ridotte alla fame. Purtroppo nessuno spera di trovare lavoro, finchè non ci sarà nuovamente la stagione del raccolto.

I lavori cominceranno con il livellamento del terreno, che impiegherà circa un mese, e poi si protrarrà per circa 4 mesi per realizzare tutto.

 

Referente: Sr. Ornella Sala, Sacramentine Sisters