Aggiornamenti dei progetti

Ci scrive Sr. Sara:

cari benefattori:

Caritas – Padova

Il lavoro sul campo è proceduto come previsto, ora ti mando foto per vedere.

insieme all'architetto avevamo coordinato l'outsourcing del lavoro con alcune società di costruzioni per rispettare i tempi stabiliti.

Abbiamo finito il pavimento, la parte grossa.

Ti ringrazio con tutto il cuore e spero che possiamo continuare con il lavoro.

Per quanto riguarda la pandemia, qui in Uruguay non ha avuto molto effetto, per questo motivo siamo tornati a scuola con i bambini presenti la prossima settimana.

ancora una volta la comunità e il Collegio sono grati per la provvidenza con il campo sportivo

Bellissima notizia!!

cari benefattori

Con un cuore grato e con la benedizione dalla Providencia, abbiamo iniziato il lavoro di costruzione del campo sportivo.

In Uruguay la pandemia sta avanzando  poco ed è per questo che stanno gradualmente riprendendo il lavoro, quindi stiamo andando avanti.

Vi auguro di stare bene e stiamo uniti  in preghiera con affetto le sorelle del Uruguay
Sr. Sara Garcia

Aggiornamento

Varie sono state le difficoltà finora incontrate per iniziare questo progetto.

Sr. Sandra, la responsabile, è anche direttrice della casa di riposo e ha dovuto seguire una suora gravemente malata. Per questo ha poi dovuto rinunciare all'incarico di seguire il progetto e la Madre Generale ha affidato il compito a Sr. Sara.

Eravamo finalmente sul punto di inviare i soldi, che Sr. Sara ci ha scritto: "A causa della situazione della pandemia non avevo scritto ma vi abbiamo ricordati nelle nostre preghiere.  Qui siamo anche in quarantena che non sappiamo fino a quando tutte le attività furono sospese".

Purtroppo sono notizie che ci "stiamo abituando" a ricevere....

Il progetto in sintesi

In Uruguay a Montevideo sono presenti dal 1929, come seconda apertura della Congregazione fuori dall’Italia. La gestione amministrativa e didattica della Scuola materna ed elementare di Montevideo da parte della Provincia è un segno chiaro di rinnovato impulso nell’ambito educativo. È inoltre una risposta concreta alle linee pastorali della chiesa dell’Uruguay che sollecita a non abbandonare il settore scolastico, strada previlegiata di formazione umana e cristiana in un contesto sociale laicista. Con l’ampliamento delle attività svolte dalla missione locale delle Suore e attraverso la realizzazione di uno spazio sportivo polifunzionale si vuole arricchire l’offerta dei servizi alla scuola dando avvio ad attività di animazione e aggregazione giovanile, attraverso la riqualificazione degli spazi esterni

Il progetto PORTE APERTE vuole offrire la possibilità a circa 80 bambini e bambine di età compresa tra i 5 e i 13 anni provenienti dai quartieri di Conciliación e Colón della città di Montevideo, di trascorrere un tempo sereno attraverso diverse attività educative e ludico ricreative, fuori dai pericoli della strada anche dopo le attività scolastiche.  Per questo l’intervento prevede la riqualificazione di uno spazio aperto a diverse attività, e di un nuovo campo sportivo.

Referente: Sr. Sara Garcia