Aggiornamenti dei progetti

Primo resoconto

Tanta attesa, ma... bel risultato in itinere!

Aggiornamento del Sig. Renzo:

Buongiorno,
a parte il caldo direi che i lavori procedono spediti!
allego alcune immagini:
A - B ritraggono la sede della vecchia serra in preparazione; C,D,E la stessa sede con la gettata fatta 3 giorni fa; F,G l'intelaiatura della serra che è arrivata presso la sede del nostro fornitore dove viene assemblata.
Il lavoro di posa delle arcate dovrebbe cominciare intorno al 20 di agosto, quindi il termine previsto di settembre dovrebbe essere rispettato.
Probabilmente dovremo poi aspettare le tempistiche del fabbro per gli infissi, che sono in preparazione, ma essendo costruiti apposta per noi immagino non saranno velocissimi. 
A presto e grazie mille!  

Finalmente si comincia!

Buongiorno,
Abbiamo iniziato a trasferire le piante ospitate all'interno dell'attuale serra presso un giardino botanico che ne permetterà la cura durante i lavori, presto le invierò lo smantellamento della struttura.
Grazie di tutto, a presto! 

Aggiornamento:

Buongiorno,
Abbiamo iniziato a trasferire le piante ospitate all'interno dell'attuale serra presso un giardino botanico che ne permetterà la cura durante i lavori, presto le invierò lo smantellamento della struttura.
Grazie di tutto, a presto! 

Finalmente BUONE NOTIZIE!!

Buongiorno,
il documento definitivo è stato firmato da tutti i soggetti!
La Dirigente che si occupa dei contratti, giovedì della scorsa settimana mi ha comunicato che era al Registro per i dovuti passaggi.
Ieri sera ho incontrato i progettisti per valutare le tempistiche che potrebbero essere le seguenti:
- appena si è in possesso del documento ( di cui sopra ) avvio dell'ordine per l'acquisto del materiale e contemporaneamente disbrigo ultime pratiche edilizie ( per le quali serviva sempre la convenzione firmata  per autorizzazione )
- smantellamento attuale costruzione
- rifacimento del cordolo per sostegno nuova costruzione
- costruzione scheletro della serra
Tutto questo dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno
- tamponamenti vari
- chiusura con pannelli 
- rifiniture
Questa seconda parte entro maggio 2019 
Spero che tutto proceda senza ulteriori rallentamenti, per ora non posso fare altro che ringraziarvi per tutta la pazienza avuta!!! 

Quello che serve non è la pazienza ma la FIDUCIA e la COMUNICAZIONE!! Bene così!

Questo progetto non è ancora partito

Purtroppo, a causa dei molti cavilli burocratici, questo progetto non è ancora partito.

Stiamo monitorando la situazione insieme alle persone responsabili. 

Vi aggiorneremo appena possibile.

 

Il progetto in sintesi

La cooperativa sociale Coompany & nasce nel 1993 come tentativo concreto di coniugare solidarietà e mercato. Destinatari sono soggetti tossicodipendenti, detenuti sottoposti a misure alternative al carcere, soggetti diversamente abili, immigrati, persone che vivono situazioni di disagio e povertà, offrendo loro opportunità lavorative.

Svolge attività di facchinaggio, pulizie, gestione aree verdi, laboratori protetti, servizio di ristorazione sociale e collettiva, turismo sociale e gestione case per ferie.

Questo progetto verrà realizzato ad Alessandria presso l’area “Orti Urbani” che ospita il servizio di ristorazione sociale. 

Dal dicembre 2010 la Coompany & ha avviato il progetto di Ristorazione Sociale, un vero e proprio ristorante gestito dal personale appartenente alle categorie svantaggiate, il tutto in un clima di forte collaborazione con il progetto iniziale di orticoltura. L’area è ubicata vicino al centro cittadino, racchiude un centinaio di orti di circa 20 mq. ciascuno, una struttura che ospita un centinaio di posti a sedere dove ha sede la ristorazione ed una serra obsoleta, oggetto dell’intervento.

Il progetto di riqualifica dello “Spazio Serra”, si prefigge la possibilità di implementare le attività ad oggi ospitate dalla Ristorazione Sociale, creando nuovi spazi per soggetti del territorio e nuovi posti di lavoro. Permetterà di avviare attività complementari realizzate insieme ai partner con due elementi trasversali: la “green economy” e l’inclusione sociale”. Laboratori rivolti ad adolescenti gestiti da Libera Alessandria e dall’associazione di contrasto alle problematiche alimentari “Gapp”, la promozione di una cultura attenta all’ambiente e la creazione di un mercato per la vendita dei prodotti orticoli coltivati dalle associazioni, la realizzazione di un ristorante serale condotto da detenuti e dai ragazzi del Centro Down sono solo le principali azioni che potranno trovare nella serra il contesto ideale.

 

 

Referente: Fra Giuseppe Giunti ofmconv