Aggiornamenti dei progetti

Aggiornamento da Sr. Printo:

Un saluto a tutti voi dalle sorelle del convento di Matrujyothi e dai bambini Snehalaya.

Prima di tutto ci scusiamo  e siamo estremamente dispiaciuti per non aver completato il lavoro in tempo. Lo finiremo entro quest'anno 2022 e ti invieremo le foto e i video finali dell'edificio completato.

Noi della Congregazione Figlie della Chiesa in India e in particolare a Mandya vi siamo debitori per il vostro sostegno e guida soprattutto per la vostra pazienza con noi anche quando abbiamo fallito nella nostra comunicazione e nell'esecuzione del nostro lavoro.

Questo progetto e il lavoro con voi mi hanno aiutato a imparare molte cose e vi sono grata per questa opportunità di apprendimento.

Alziamo i nostri cuori in segno di gratitudine a Dio per tutti voi e siete ricordati nelle nostre preghiere.

Continuiamo a lavorare insieme per il miglioramento della società svantaggiata e continuiamo a rimanere connessi.

Con gratitudine

Suor Printo

Aggiornamento con foto

Ulteriore aggiornamento

Cara Silvia e il team,

Vi avevo accennato nell'ultima comunicazione che il lavoro è stato interrotto poiché i lavoratori si sono impegnati altrove. Ora hanno iniziato il nostro lavoro e in questo momento sono in corso lavori di intonacatura, idraulica ed elettrica.

Quindi stiamo cercando di finirlo il prima possibile. E ti aggiornerà con il rapporto finale il prima possibile.

Noi sorelle e bambini vi ricordiamo tutti nelle nostre preghiere per la vostra generosità per il miglioramento di Snehalaya.

Con ringraziamenti e preghiere

Suor Printo

Due parole da Sr. Printo:

Cara Silvia e il team,

Auguro a tutte voi Buona Festa del Sacro Cuore di Gesù che è anche un giorno unico per noi Figlie della Chiesa ricordando il nostro inizio nell'anno 24 giugno 1938 nel giorno della festa del Sacro Cuore di Gesù.

Ti scrivo queste righe per chiederti scusa per il ritardo nel completare il lavoro. Per la terza rata, poiché i banchieri hanno impiegato più tempo, gli operai hanno iniziato a lavorare altrove e possono riprendere il nostro lavoro solo dalla prossima settimana. Una volta riavviati, speriamo di completarlo velocemente.

Qui in India è iniziato il nuovo anno accademico e vengono riaperte le scuole per i bambini. Tutti i bambini e le sorelle stanno bene e stanno bene.

Vi siamo tutti grati per il grande supporto che ci state offrendo.

Con le preghiere

Suor Printo Matthew

I lavori procedono, anche se un po' a rilento

Le piogge e la pandemia hanno contirbuito a rallentare.

Ma sono stati costruiti i muri interni, i pilastri, il muro di cinta e rinnovati i bagni. E' stata fatta anche la copertura in cemento.

Riportiamo la mail (letterale) di aggiornamento di Sr. Printo:

Cara Silvia e il team,

 

Sono felice di scriverti questa mail e allo stesso tempo mi dispiace di essere in ritardo e di non aver rispettato il limite di tempo indicato nel progetto. La ragione di ciò è stata la situazione imprevista di pioggia e coronavirus che ha costretto i lavoratori a rallentare il lavoro. Volevo scrivere un rapporto completo una volta terminata la rata. Ora il denaro rimanente ci serve per acquistare il calcestruzzo del solaio del tetto. E dopo la cementazione bisogna aspettare per 20 giorni perchè si asciughi bene. 

 

In questo periodo di pandemia anche la nostra comunità è stata colpita e ora tutti si sono ripresi e stanno bene. Per grazia speciale di Dio, tutti i bambini Snehalaya stanno bene.

 

Spero che stiate tutti bene e stiate in salute. Vi ricordiamo nelle nostre preghiere e vi restiamo grati per tutto il vostro sostegno che offri a noi e ai nostri figli. Uniamo le nostre mani e continuiamo a servire la causa.

 

Con amore e Preghiere

Suor Printo

Breve aggiornamento da Sr. Printo:

Purtroppo abbiamo avuto piogge inaspettate e quindi i lavori sono stati interrotti.

Speriamo di poterli riprendere al più presto.

Vi chiediamo di ricordare i nostri bambini nelle vostre preghiere. E noi vi ricordiamo con gratitudine nelle nostre.

Sr. Printo

I lavori sono iniziati il 15 agosto. Ci scrive Sr. Printo.

Nel giorno della Festa dell'Assunzione di Maria e giorno dell'indipendenza dell'India, sono iniziati i lavori a Snehalaya, sotto la speciale protezione della Madre Celeste.

E' stato demolito il vecchio edificio, livellato il terreno, costruita la fossa settica, scavato le fondamenta, fatto il basamento e innalzate le colonne. 

A causa della pandemia i prezzi sono lievitati e abbiamo chiesto all'ingegnere di far lavorare manodopera locale.

Anche il costo dei materiali ha portato ad un aumento del badget e ci siamo ipegnate come congregazione a pagare la differenza se i soldi approvati dalla Caritas non dovessero bastare.

Ci scrive Sr. printo:

Cara Silvia e tutta la Caritas,

Saluti dal MOB Rural Health Center Mandya. Sono felice di scrivervi questa mail 

Prima di tutto abbiamo parlato con i nostri ingegneri e appaltatori e hanno deciso di iniziare la costruzione il 25 luglio.

Spero che stiate tutti bene e stiate bene. Qui non abbiamo ancora iniziato la vita normale a causa della pandemia. Alcune aree sono sotto isolamento e alcune aree sono aperte. Scuole e college non sono ancora iniziati, è ancora online.

Spero che saremo in grado di portare a termine il nostro lavoro in tempo in mezzo a tutta questa incertezza.

Uniamo le nostre mani per servire l'umanità per la gloria di Dio

Con grazie e saluti

Sr Printo

Ci scrive Sr. Printo:

La situazione in India legata al Covid è terribile. 

Il progetto non può iniziare, a causa delle restrizioni, della mancanza di personale, dell'impossibilità di acquistare i materiali.

L'ingegnere ha detto che spera di cominciare il giugno e poi servono 5 mesi per finire i lavori. Ma se la situazione dovesse peggiorare, bisogna rimandare.

Ci uniamo a questi fratelli con la preghiera.

Il progetto in sintesi

Snehalaya è un Centro di cura per bambini affetti da HIV/AIDS gestito dalle suore e adiacente alla loro Casa.

Scopo di questa richiesta è quello di realizzare i lavori necessari per poter assicurare ai bambini ospiti sia un’abitazione adeguata sia la prevenzione poiché, a causa della loro malattia, hanno le difese immunitarie molto a rischio. A seguito dell’urgenza e delle nuove norme date dal Governo per rendere abitabile questo Centro, oggi le suore chiedono nuovamente aiuto a C.A.

Le opere da fare sono: la ristrutturazione dei servizi igienici e la ristrutturazione, riparazione e consolidamento della Casa. In particolare, l’ingegnere ha suggerito di erigere alcuni pilastri per rafforzare le fondamenta e fare dei lavori di rivestimento sul tetto, per proteggere l’edificio. Seguiranno quindi lavori di intonacatura e ritinteggiatura. Necessità di una reception/ufficio con bagno, sempre per ordine del Governo, per cui hanno pensato di adeguare una stanza attualmente riservata al dormitorio maschile e di ricavare altre due stanze per i ragazzi nell’adiacente Centro MOB. Adeguamento stanza/infermeria che viene attualmente utilizzata per i bambini quando sono molto malati. C’è la necessità di creare due ambienti diversi, uno per i maschi e uno per le femmine. Le modifiche includono il bagno, il pavimento, pittura e la ventilazione. Infine c’è il problema del drenaggio per lo scolo delle acque bianche e piovane che attualmente è a ‘cielo aperto’ davanti al Centro. Durante l’ispezione sanitaria hanno ricevuto l’ordine di realizzare un sistema di copertura adeguato.

I beneficiari diretti sono i 25 bambini ospiti della struttura che riceve sempre molte richieste.  Purtroppo la situazione pandemica ha influito molto sulle offerte dei benefattori su cui potevano contare le suore: le spese alimentari erano totalmente sostenute da persone del posto che oggi sono in difficoltà poiché in diversi hanno perso il lavoro. Anche alcune aziende che avevano offerto la loro disponibilità a contribuire in queste opere, oggi si trovano in uno stato di sofferenza e non possono più contribuire. Infine in questo periodo il Governo indiano sta dando nuove norme come quella della ricezione dei fondi esteri che ostacolano molte istituzioni cristiane. .

Referente: Sr. Printo Mathew, Suore Figlie della Chiesa